Porter Robinson rilascia l’EP di debutto del progetto Virtual Self

Porter Robinson ha rilasciato ufficialmente il nuovo EP a cinque tracce del suo progetto parallelo Virtual Self.

L’EP Virtual Self contiene 5 tracce, “Particle Arts”, “a.i.ngel (Become God)” e “Key”, insieme ai brani precedentemente rilasciati “Ghost Voices” e “EON BREAK“, che mettono in mostra un nuovo lato del produttore del North Carolina.

La traccia di apertura, “Particle Arts“, contiene molti degli stessi elementi del precedente “EON BREAK”, che chiude l’EP.

a.i.ngel (Become God)” è uno dei brani più interessanti dell’EP, anche perché lo stile rimbalza dalla trance al Drum & Bass.

L’ultimo brano è “Key” che sembra essere, di tutti e 5 i brani, la canzone più allegra e tranquilla. E infine, l’EP non può che terminare con i singoli di debutto del progetto di Porter Robinson, “EON BREAK” e “Ghost Voices”.

Il 2017 è stato un anno molto importante per il produttore statunitense, anche perché aveva già ammesso che nel 2015 ha avuto un periodo di depressioneconfusione ed insicurezza che lo ha portato a chiudersi in sé stesso e a non credere più nei suoi mezzi. Possiamo finalmente dire che il brutto è passato. Forza Porter!

Ascoltate “Virtual Self EP” qui sotto e fateci sapere cosa ne pensate.

Iscriviti

Iscriviti alla nostra newsletter