Newsletter
about
DraftSound è il portale tutto dedicato al mondo della musica elettronica a 360°. Interviste, eventi, news, classifiche e tutto ciò che riguarda il mondo della musica elettronica.

Si intitola “Hopefully, Again” l’album di debutto degli italiani Malihini, in uscita il prossimo 1 Marzo per la label londinese Memphis Industries.

Prodotto da Richard Formby (Wild Beasts, Ghostpoet, Darkstar), il primo disco del duo Malihini mostra un universo sonoro disarmante, un luccicante e moderno pop lo-fi di matrice europea, anticipato dal video della title track, primo singolo tratto dall’album.

Le dieci tracce di “Hopefully, Again” rispecchiano l’intimo dialogo emotivo di una coppia, espresso in musica con arrangiamenti minimali e irriverenti leitmotiv corali che trasformano la loro visione personale in qualcosa di universale.

Malihini - Hopefully, Again

L’album è stato registrato ai Giant Wafer Studio nel Galles con la supervisione di Richard Formby e il batterista Alberto Paone.

Leggi anche: Apparat annuncia tre date in Italia

“Abbiamo sempre voluto avere pochi strumenti, scriviamo usando solo una chitarra, un CasioTone, un synth giocattolo e una drum machine. Iniziamo con i loop, poi improvvisiamo le melodie e, per almeno tre o quattro ore, non riascoltiamo quello che abbiamo creato. Alcune delle canzoni sono sicuramente ispirate da eventi personali della nostra vita, qualche volta anche dalla prospettiva di qualcun altro”, ha commentato così Giampaolo Speziale.